Il latte materno è il miglior alimento per il bambino e la sua composizione in sostanze nutritive dipende strettamente da ciò che mangia la mamma. Chi allatta al seno deve seguire una alimentazione varia ed equilibrata che permetta una composizione ottimale del latte per una crescita corretta del neonato. 

Spesso la mamma incorre nell’errore di aumentare in maniera esagerata la quantità di cibo nella sua alimentazione. Del resto come darle torto, da sempre si sente dire che la madre che allatta deve mangiare per due. Non è così poiché è stato calcolato che il fabbisogno calorico di una donna che allatta aumenta di circa 500 kcal al giorno. Esagerare con l’apporto calorico non è solo inutile ma può portare ad un eccessivo incremento di peso per la mamma.

Nell’alimentazione equilibrata di una donna che allatta non devono mancare proteine, grassi e carboidrati, oltre a vitamine e minerali, come acido folico, ferro, vitamina C e D, calcio, vitamina B12, zinco, ecc.

La stragrande maggioranza delle donne riesce ad ottenere tutto ciò di cui ha bisogno con una dieta sana e varia. In alcuni casi, però, dove per qualche motivo la salute della madre non è buona o dove la dieta è carente di alcuni elementi nutritivi, è utile integrare con gli elementi mancanti (in genere vitamine e minerali) ma solo dopo una valutazione accurata da parte del medico curante.

La donna che allatta, inoltre, spesso desidera riacquistare il peso forma perduto a seguito della gravidanza. La cosa è più che comprensibile, tuttavia diete fai-da-te ipocaloriche finalizzate ad un drastico dimagrimento sono scelte sbagliatissime da parte delle donne che allattano. Sono scelte che rischiano di mettere a repentaglio la salute della mamma e anche quella del bambino. Sicuramente un aumento dell’attività fisica può essere utile, ma perseguire un rapido e drastico dimagrimento durante l’allattamento, di testa propria e senza il benestare del medico o la supervisione di un nutrizionista, non è decisamente una buona idea.

Esistono in commercio integratori per il controllo del peso come FantastiKa Integratore Blocca Fame e FantastiKa Integratore Blocca Grassi che aumentano il senso di sazietà grazie alle fibre vegetali e diminuiscono l’assorbimento di grassi e zuccheri, ma vanno assunti rigorosamente dopo l’allattamento. La loro azione “bloccante” può appunto limitare l’assorbimento di nutrienti indispensabili al bambino, quindi non vanno assunti durante l’allattamento!

Per quanto riguarda altri tipi di integratori vale la regola dell’approvazione del medico curante e non la scelta fai-da-te.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*