Vorrei consigliare a tutte le donne il saggio “Una stanza tutta per sè” scritto circa un secolo fa da una delle antesignane dell’indipendenza femminile Virginia Woolf.

In questo meraviglioso testo si parla di libertà ed indipendenza delle donne, in particolare l’autrice si azzarda a dire che “La libertà intellettuale dipende dalle cose materiali. La poesia dipende dalla libertà intellettuale“. In pratica per Virginia Woolf  la vera libertà per ogni donna (e parlo soprattutto della libertà di SCELTA) passa attraverso due cose essenziali e materiali: il denaro e un luogo tutto per sé.

Non importa quale sia il tuo progetto, l’importante è averlo, innaffiarlo in un luogo che ti terrà lontano (per pochi minuti o per qualche ora) dai tuoi doveri verso il mondo esterno. La stanza di cui si parla può essere anche solo una scrivania, una sedia, un tinello che riusciamo ad attrezzare con i nostri strumenti di lavoro.

Soprattutto la Woolf tiene a sottolineare l’importanza del denaro, uno strumento fondamentale per la libertà! E’ una realtà che dobbiamo guardare in faccia senza troppe illusioni. La donna che guadagna denaro, guadagna anche la propria libertà! Non importa la cifra, in partenza può anche essere piccola, purchè SIAMO NOI a guadagnarla, con il nostro lavoro, con la nostra passione e così ci guadagniamo, giorno dopo giorno, un pezzettino di indipendenza economica che possa portarci verso la vera libertà.

FantastiKa è anche (e direi soprattutto) questo: un aiuto concreto per donne e uomini che vogliono guadagnarsi la propria libertà attraverso l’indipendenza economica!

 

1 comment on “Indipendenza e libertà: come arrivarci”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*