Da un bellissimo libro che mi è capitato tra le mani “Una SPA per l’anima” di Cristina Dell’Acqua ho estrapolato dei concetti interessanti per noi “spacciatrici di bellezza”.

La parola cosmesi deriva dal greco e ha molti significati ma il significato che i greci le attribuivano in sintesi era: mettersi in ordine rispetto a noi stessi. Quindi la cosmesi è un gesto di ordine quotidiano. La mattina ci riordiniamo e ci diamo un ordine.

Nel mondo greco gli unguenti venivano usati per le statue degli dei ed il profumo collegava il mondo degli dei agli uomini. Il corpo era sacro e come tale veniva celebrato.

Ognuno di noi è fatto di interiorità e esteriorità e dobbiamo avere estrema cura di entrambe le dimensioni, una cura che deve aumentare con il passare degli anni. L’interiorità è ciò che siamo dentro, l’esteriorità è l’unicità del bello esteriore che è solo nostro. Entrambe definiscono la bellezza di chi siamo, la rendono visibile agli occhi e la traducono in armonia.

Noi consulenti di cosmesi eco-bio siamo legate da un filo invisibile a milioni di donne e uomini che nei secoli si sono occupati di sé con rituali fatti di antiche ricette di bellezza provenienti dalla natura.

Nel I secolo a.C. Ovidio nelle Metamorfosi dava questo consiglio:

Imparate qual è il trattamento curativo che può valorizzare il vostro aspetto e come possa essere salvaguardata la vostra bellezza per piacere a se stesse prima che agli altri”.

Creme di bellezza, profumi, cosmetici venivano censurati se diventavano un inganno ottenuto attraverso la creazione di una bellezza innaturale. I Greci non intendevano certo una bellezza da esibire o da nascondere, o peggio da usare. Al contrario una bellezza da scoprire e da allenare come conquista della nostra unicità sino a quando qualcuno non ci aiuti a farla sbocciare.

La nostra personalità si costruisce cosmeticamente, in senso greco, cioè mettendoci in ordine, usando creme per ammorbidire i nostri spigoli e per prenderci cura di noi, del corpo e dei nostri sentimenti.

Altro fattore importante è la cura della nostra anima, intesa come stile di vita. E’ un atto della nostra volontà che si deve allenare con l’esercizio e che deve diventare una buona abitudine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*