Un’abitudine fondamentale ed indispensabile per mantenere la pelle sana e bella è detergerla quotidianamente. Sembra ovvio ma molte persone saltano questo passaggio fondamentale della beauty routine quotidiana. Come si può pensare di applicare, per esempio, una crema viso o un siero viso sopra una pelle “sporca” di trucco, cellule morte, fumo, smog, pori ostruiti, ecc.?

Ogni sera, a prescindere se si è truccate o no, è importantissimo detergere la pelle con un prodotto dermocompatibile e specifico per ogni tipo di pelle.

Se la pelle è normale, mista o grassa, consiglio un detergente sapone delicato e attentamente formulato con tensioattivi vegetali che non depauperano il film idrolipidico dell’epidermide. Per pelli secche o mature consiglio invece un latte detergente, meno aggressivo e più emolliente e idratante.

Come si usano?

Il detergente sapone: bagnare il viso, prelevare una piccola quantità di prodotto senza esagerare e massaggiare. Il massaggio deve essere con movimenti circolari dal basso verso l’alto e dal centro verso l’esterno del viso, su viso e collo. Risciacquare abbondantemente e procedere con il tonico.
Il latte detergente può essere applicato sia su dischetti di cotone che su pad struccanti; basta mettere una quantità adeguata di prodotto senza esagerare e, con movimenti circolari dal basso verso l’alto e dal centro verso l’esterno del viso, passare su viso e collo. Il latte può essere anche risciacquato con abbondante acqua. Procedere poi con il tonico.

Io trovo eccezionali FantastiKa Detergente viso in gel a base di tensioattivi vegetali delicati, succo di aloe vera biologica (antifiammatorio e cicatrizzante), olio di argan biologico (nutriente e rigenerante) ed estratto di uva rossa biologica (antiossidante e anti-età) e FantastiKa Latte detergente viso e occhi a base di olio di mandorle dolci biologiche (protettivo e lenitivo), olio di argan biologico (nutriente e anti-età), estratto di camomilla biologica (disarrosante), pantenolo (rigenerante).

Entrambi i prodotti sono indicati per pelli sensibili, reattive e delicate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*