Ogni passaggio da una stagione all’altra è avvertito profondamente dalla nostra epidermide. Oltre allo stress emotivo legato alle nostre percezioni, la pelle subisce anche le influenze esterne come sbalzi di temperatura e di umidità, agenti atmosferici quali pioggia, vento, sole o gelo … e tutto questo non giova certamente al sottile equilibrio della nostra pelle.

Uno degli errori più comuni è quello di utilizzare per lunghi periodi gli stessi prodotti per poi meravigliarsi degli scarsi risultati che gli stessi danno in determinati periodi o degli eccellenti risultati che danno in altri.

Ogni stagione ha la sua routine di bellezza e ogni stagione deve portarci a modificare le cure che rivolgiamo al nostro viso e corpo. Ad esempio, se in inverno va benissimo una crema dalla consistenza più corposa, in estate va scelta una crema più leggera. In autunno e primavera, stagioni di passaggio, dobbiamo invece assecondare e favorire il ricambio cellulare.

INVERNO

L’inverno è una stagione abbastanza delicata per la pelle che potrebbe risentire del troppo freddo e disidratarsi eccessivamente: per questo motivo è importante scegliere una crema viso corposa e nutriente oppure, se la pelle lo richiede, utilizzare oli vegetali naturali come l’olio di argan, sia da aggiungere alla crema viso o corpo, sia da utilizzare puro sulla pelle alla sera. Grazie ai grassi contenuti negli oli vegetali il film idrolipidico viene “ricostruito” per aiutare la cute a difendersi meglio dalle basse temperature. Inoltre potrebbe essere utile l’applicazione quotidiana (o al bisogno) di una crema alla calendula, in grado di rigenerare e proteggere la pelle stressata dal freddo o dal vento. Anche labbra e mani risentono delle basse temperature e potrebbero richiedere prodotti specifici a base di sostanze rigeneranti, idratanti e lenitive.

PRIMAVERA

La natura si risveglia e anche il corpo esce dal dolce tepore dell’inverno per prepararsi all’estate. In primavera i primi tiepidi calori richiedono un cambio nella routine di bellezza: dalla corposa crema invernale si passerà ad una crema più leggera per evitare di appesantire la pelle e ostruire i pori già provati da una maggiore sudorazione. Questo vale anche per il make-up che dovrà essere più leggero. Una profonda pulizia del viso con un esfoliante delicato aiuta la pelle a riattivarsi e a prepararsi per l’estate.

La primavera è anche la stagione della prova costume per la pelle del corpo che d’inverno è stata coperta da maglioni e abiti pesanti, ma dalla primavera torna a essere protagonista per poi esplodere di bellezza in estate.

Così il corpo avrà bisogno di cure specifiche per rimettersi in forma. Ecco una routine per il corpo consigliata in primavera:

ESTATE

L’estate è una stagione in cui la beauty routine viene spesso sottovalutata: non basta esporsi al sole per avere una pelle bella, sana e abbronzata.

In estate il corpo è sottoposto a un vero e proprio tour de force che possiamo mitigare utilizzando i prodotti giusti. Sarà quindi utile preparare la pelle, già diverse settimane prima dell’esposizione al sole, a difendersi in modo naturale dai danni dei raggi UV con un attivatore di melanina ed un integratore ricco di betacarotene.

In caso di esposizione al sole corpo e viso necessitano di un’adeguata protezione solare senza dimenticare un doposole (alla calendula o con olio di argan) particolarmente idratante e lenitivo.

In estate occhio ai capelli che “per colpa” di mare e sole potrebbero indebolirsi e diventare crespi, anche perché lavati con maggiore frequenza. Per mantenerli sani è necessario utilizzare uno shampoo delicato e nutriente seguito da una maschera per capelli in grado di ristrutturare la fibra capillare.

AUTUNNO

Autunno, tempo di collant e scarpe chiuse, a cavallo fra gli ultimi strascichi d’estate e le prime avvisaglie dell’inverno. L’autunno è di certo, assieme alla primavera, la stagione più difficile per trovare un equilibrio. Il tempo altalenante infatti rende difficile la decisione sia su cosa indossare al mattino sia su come curare la pelle.

L’estate è finita e l’abbronzatura sta gradualmente scomparendo. Una routine con peeling aiuta la pelle a rinnovarsi e ad evitare lo spiacevole effetto macchiato per ritrovare morbidezza ed elasticità.

D’autunno converrà prestare al viso particolare attenzione perché proprio su di esso andranno ad impattare per primi cambiamenti di temperatura e i primi freddi repentini.

Sarà quindi necessaria un’idratazione profonda ed ottimale con una crema viso più nutriente, due volte al giorno, mattina e sera. Importante è anche l’applicazione di una maschera per il viso che doni idratazione e luminosità.